Eventi

Calcio, Europa, lotta al Doping: La Giovane Ancona vince un Bando Erasmus

Calcio, Europa, lotta al Doping: La Giovane Ancona vince un Bando Erasmus.

La scuola calcio Dorica conquista l’Europa vincendo un bando da 60mila euro (a cui se ne aggiungono 20 della società) e adesso lancia la sfida: il torneo “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico-Ionica”. Un must dello sport anconetano. Ma con tante novità. In primis la manifestazione si allarga a squadre di una terza nazione: l’Albania, con l’ingresso di nuovi sponsor istituzionali dell’area adriatica. Ma soprattutto una serie di attività con al centro il tema della lotta al doping.

E se qualcuno dubitasse dell’utilità di spendere risorse per iniziative formative ed educative a favore dei calciatori del domani, allora non è ancora chiaro a che cosa punta la Giovane Ancona insieme all’ormai storica partnership con la scuola calcio dell’Atalanta. «Educazione, socialità, istruzione sono fondamentali per far crescere i calciatori del domani perché anche il più talentuoso, se non è bravo al di fuori del campo, dove passa la quasi totalità della sua giornata, non saranno mai bravi atleti - ha detto il responsabile del settore giovanile dell’Atalanta Loris Margotto - E allora la scuola calcio serve a questo e noi cerchiamo sempre di fare sinergia con chi guarda al calcio in questo modo. Lo abbiamo trovato nella Giovane Ancona e siamo orgogliosi». 

Sono parole importanti dette l’altra sera in occasione di una conferenza stampa tenutasi al ristorante Qualità e Amore, in cui è stato presentato il nuovo progetto “Keep calm and play Safe”: 5 paesi dell'area della Macroregione uniti nella lotta al doping e in campo per un calcio pulito. Un’idea che guarda ad una formazione sportiva che, sì non è solo calcio, ma può davvero forgiare i campioni del domani, quelli a 360°, dentro e fuori dal campo.

Del resto vengono da quella mentalità talenti neroazzurri come Gagliardini e Conti. A fare gli onori di casa in una presentazione ricca di ospiti il presidente della Giovane Ancona Diego Franzoni, che ha spiegato come il torneo si arricchirà di team albanesi e 2 partner tecnici di spessore: l’Agenzia nazionale antidoping della Serbia e una società della Bulgaria che si occupa di educazione nello sport. Un progetto, quello vinto a firma di Marco Cardinaletti, che, oltre al torneo di calcio, vedrà e attività educative, momenti confronto, approfondimenti sulla medicina sport e riflessioni all’interno di un boot camp tra Italia e Croazia.  

«Non dimentichiamo l’importanza di fare informazione e formazione sul doping perché, al di là dell’illegittimità, è anche causa di danni irreparabile alla salute dei nostri figli - ha detto il Presidente del Coni Marche Fabio Luna - Non dobbiamo mai abbassare la guardia». Presente anche Fabio Sturani della segreteria della Regione Marche per cui questo evento è «il segnale forte di chi ha costruito un tessuto sociale e ha fatto dell’aggregazione punto fondamentale dello sport. Anche da qui si costruisce l’Europa dei popoli che vogliamo». 

Martedì 30 Ottobre 2018 la Giovane si lancia... in Europa

La Giovane Ancona entra… in Europa!
Nuova stagione della Scuola Calcio Elite Dorica: Corsi di inglese e vittoria di un Bando Erasmus. La presentazione Martedì 30 Ottobre h 19 da Qualità è Amore - Carni&Food
(Maurizio Socci)

La Giovane Ancona entra… in #Europa. La nuova stagione della Scuola Calcio Elite Dorica parte con due buone notizie: la conferma dei corsi di Inglese per i suoi tesserati (unico caso a livello marchigiano) e la vittoria di un prestigioso Bando Europeo Erasmus, “KEEP CALM AND PLAY SAFE”, per la valorizzazione dell’educazione sportiva tra i giovani. 

I dettagli verranno presentati ufficialmente ai colleghi dell’informazione Venerdì 30 Ottobre alle ore 19:00 presso la struttura ricettiva “Qualità e Amore” in Via Primo Maggio, Ancona. 

Parteciperanno: 

Sergio Schiavoni - Presidente Onorario Scuola Calcio Giovane Ancona
Diego Franzoni - Presidente Scuola Calcio Giovane Ancona
Fabio Luna - Presidente Coni Marche
Marco Cardinaletti - Owner & CEO at Eurocube srl
@Loris Margotto - Coordinatore Scuole Calcio Atalanta Bergamasca Calcio
Pietro Talarico - Dirigente Regione Marche
Giorgio Moretti - FIGC Marche

Al termine della Conferenza Stampa, giornalisti e addetti alla comunicazione saranno graditi ospiti a cena.

Si ringrazia in anticipo per la partecipazione: Corriere Adriatico.itAnconaToday Ancona - Il Resto del Carlino Cronache AnconaMarcheingol

Ufficio Stampa Giovane Ancona - #news #eventi #calcio

 

Franzoni: "La Giovane Ancona riparte, lanciando l'hastag #sauroconnoi

“Giovane Ancona, via alla nuova stagione: #Atalanta, corsi d’#Inglese, premi per la scuola... aspettando Sauro con l’hastag #sauroconnoi!” La lettera aperta del Presidente Diego Franzoni
(Maurizio Socci)

"Carissimi ragazzi, carissimi genitori, carissimi dirigenti, carissimi tecnici e amici della Giovane Ancona Calcio,
la stagione 2018/2019 sta entrando nel vivo, sono iniziati i campionati federali, abbiamo quasi completato il tesseramento dei giovani calciatori, abbiamo rinnovato qualcuno nello staff, qualcosa negli arredi cercando di migliorare.
Anche a nome del Presidente Onorario Sergio Schiavoni ringrazio chi continua a darci fiducia, chi ce la dà per la prima volta, chi ci aiuta dedicando ore del proprio tempo alla organizzazione delle attività, alla cura dei ragazzi.
Continuerà l'affiliazione con l' Atalanta Bergamasca Calcio, molto importante per noi.
Siamo stati riconosciuti "scuola calcio di elite" dalla FIGC Federazione Italiana Giuoco Calcio e siamo onorati di poter avere vicino a noi istituzioni e riferimenti importanti ad iniziare dalla Arcidiocesi di Ancona ed Osimo.
Novità di quest’anno, ogni mese premieremo tre ragazzi che si saranno distinti sul campo e fuori per gesti tecnici, di #FairPlay e per andamento scolastico! 
Questa stagione, almeno nella prima parte ci mancherà l'aiuto di un nostro grande amico, che ci auguriamo possa tornare presto al campo, sto parlando di Sauro che sono certo ci pensa ogni giorno e che ci potrà dare tanti consigli pur non essendo presente di persona.
Forza Sauro sbrigati a tornare la tua presenza qui è fondamentale. Nel frattempo ecco l’hastag per tenerti sempre aggiornato #sauroconnoi".

Si ringrazia per il coordinamento Diego Franzoni Lorella BelvederesiDaniela Graldi Mirco Gambini Lorenzo Bilo' Massimo Brasili Marco Impiglia

"Noi in Gioco": tutti in Comune ad Ancona

Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica 2018. Incontro ufficiale al Comune di Ancona - Informacittà tra ragazzi, tecnici e autorità. Grande emozione in platea quando il nostro Presidente Diego Franzoni ha rivolto un pensiero a Sauro Mosconi, tecnico della Scuola Calcio Giovane Ancona che non ha potuto partecipare all'iniziativa per seri motivi di salute.

Tra i premiati Claudio Grassini anima del progetto - con Valeria Mancinelli Dino Cecconi Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale Atalanta Bergamasca Calcio Coni Marche Alma Juventus Fano 1906 NK Adriatic Split HNK Hajduk Split Ascoli Calcio 1898 FC SpA

 

Calcio, amicizia, Europa: al via "Noi in gioco"

Ci siamo!!! Il 4 e 5 settembre ad Ancona si svolgerà la 6/a edizione dell'iniziativa 'Noi un gioco per la Macroregione Adriatico Ionica', organizzata dalla Scuola Calcio Giovane Ancona del Presidente Diego Franzoni e sostenuta dalla Famiglia dell'imprenditore Sergio Schiavoni, che intende promuovere l'incontro tra giovani di Ancona e Spalato con un torneo di calcio in due fasi che si concluderà a Spalato l'11 settembre.

Il 4 Settembre sera, in particolare, nella cornice del Monumento ai Caduti di Ancona, una serata di musica, sport e sorrisi rivolta ai giovani calciatori nati nel 2005 e 2006, è incentrata sul tema 'Lo sport, ponte tra i mari, ponte tra generazioni', per sensibilizzare le nuove generazioni sulla Macroregione in continuità con gli Youth Games of the Adriatic and Ionian Region.

L'iniziativa è promossa dall'Associazione sportiva Giovane Ancona Calcio con la Regione Marche, l'Arcidiocesi di Ancona-Osimo, il Coni, il Comune, la Camera di Commercio di Ancona, il Segretariato per l'Iniziativa Adriatico-Ionica e dall'Autorità portuale. "Un'occasione - ha detto l'arcivescovo di Ancona-Osimo, mons. Angelo Spina - per ribadire che l'unione tra i popoli non è basata solo sull'economia ma su relazioni umane e sull'alleanza tra generazioni.

“Be your best!”: parte la nuova stagione della Scuola Calcio Giovane Ancona

“Be your best!”: parte la nuova stagione della Scuola Calcio Giovane Ancona
(Maurizio Socci)

L’Affiliazione con l’Atalanta, i talenti cresciuti e volati in serie A e B, Corsi di Inglese, Tornei a Spalato: la Giovane Ancona fa le cose da... grandi!
La nuova stagione della Società Giovanile più conosciuta e seguita a livello social (quasi 5000 fans su Facebook) è ormai alle porte: l’appuntamento è per lunedì 20 Agosto presso i rinnovati impianti dell’Aspio. A dare il primo calcio al pallone i Giovanissimi 2004.
“Si riparte, anche se sembra quasi che la stagione non si sia mai conclusa - afferma con un sorriso il Presidente Diego Franzoni - sembra ieri che abbiamo festeggiato la chiusura dell’annata 2017/18 con un ospite d’onore in campo: Sua Eccellenza Mons. Spina Arcivescovo di Ancona - Osimo. È stata un’estate intensa, piena di gioie”. Il riferimento è ai tanti ragazzi che dalla Giovane Ancona Calcio hanno fatto il grande salto in Club prestigiosi. “Dopo Giacomo Moretti, che sta vivendo il suo sogno alla Lazio, quest’estate abbiamo avuto l’onore di accompagnare tanti altri nostri giovani verso il grande Calcio: Pietro Candelari, classe 2005, e Tommaso Marinelli, classe 2003,
hanno scelto di approdare all'Alma Juventus Fano, dopo aver resistito al corteggiamento di altre prestigiose società. Poche settimane prima è stato il nostro baby prodigio Venanzi, classe 2003, a spiccare il volo direzione Ascoli.
Senza dimenticare che l'Atalanta, società regina del settore giovanile Italiano, ha da tempo nel mirino il nostro giovane Perini. Il ragazzo ha già indossato la prestigiosa casacca nerazzurra per una serie di test importanti, e se son rose...”.
“Ma non è questo il nostro primo obiettivo - spiega Franzoni - i successi sul campo sono un effetto, non la causa, del nostro lavoro coi ragazzi. Il primo obiettivo è crescere le persone di domani dentro i baby atleti di oggi. Ecco perché offriamo un corso di inglese ai nostri tesserati, e siamo i soli a farlo a livello regionale. Ecco perché coltiviamo l'amicizia con i croati dell'Hajduk Split e con la città di Spalato in generale. Crediamo nell’Europa che verrà, e vogliamo crescere i nostri ragazzi di oggi come europei di domani. Tutto questo sarebbe impossibile - conclude Franzoni - senza il sostegno, la fiducia e l’amicizia che ci trasmette la famiglia Schiavoni. Sergio, il nostro Presidente Onorario, è un uomo straordinario: ama i giovani e crede fortemente nella loro formazione, attraverso lo sport. Insieme con i suoi figli, lui è il nostro punto di riferimento. Voglio però anche sottolineare l’importanza delle tante persone che lavorano gratis nella grande famiglia della Giovane Ancona. Senza la passione dei nostri volontari, dei genitori, dei nostri tifosi, nessuno dei nostri traguardi sarebbe possibile”.

Candelari e Marinelli, richiestissimi, hanno scelto il Fano

Altri due talenti della Giovane fanno il grande salto! 
Candelari e Marinelli, richiestissimi, hanno scelto l’Alma Juventus Fano 1906
(Maurizio Socci)

Allenare i piedi e coltivare il carattere. È la filosofia della @Scuola Calcio Giovane Ancona. Un approccio a metà tra lo sport e l’educazione che ha lo scopo di crescere nel baby calciatore di oggi l’uomo di domani.
I risultati si vedono, eccome. Altri due talenti della Giovane Ancona spiccano il volo per il grande salto. Dopo una stagione da protagonisti nei Giovanissimi Regionali, i biancorossi 
Pietro Candelari, classe 2005, e Tommaso Marinelli, classe 2003,
hanno scelto di approdare all'Alma Juventus Fano, dopo aver resistito al corteggiamento di altre prestigiose società. 
Candelari e Marinelli verranno aggregati rispettivamente alle squadre Giovanissimi e Allievi nazionali. 
Un altro bel risultato per la cantera della Giovane, dopo il recente passaggio di Marco Venanzi all’Ascoli.
In bocca al lupo ragazzi!!! 

#news @diego Franzoni @lorella Belvederesi @daniela Graldi @Massimo Brasili @sauro mosconi

Rossi e Curzi spiccano il volo! Dalla Giovane alla Fermana

(Maurizio Socci) Dalla Giovane Ancona ai grandi Club di Calcio, passando per una formazione tecnica, tattica, ma anche e soprattutto educativa e caratteriale. E' la ricetta vincente della società Dorica, che sforna senza soluzione di continuità i talenti del futuro. 

Ultimo esempio di questo nutrito elenco, pochi giorni fa. Presso la sede dell'Aspio, si teneva un'importante riunione dei vertici societari della Giovane Ancona. Presente il Consiglio Direttivo, con tutti i dirigenti insieme con lo staff tecnico al gran completo. Ne corso del'incontro la bellissima telefonata: la Fermana Football Club, squadra militante in Lega Pro, ha confermato l'interesse per due giocatori classe 2003.
Si tratta di Lorenzo Rossi e di Tommaso Curzi, che hanno brillantemente superato lo stage di tre giornate, nel corso delle quali hanno mostrato le proprie qualità tecnico-tattiche, convincendo Mister Osvaldo Jaconi, vero decano degli allenatori, a puntare su di loro, nonostante siano sotto età, per il prossimo campionato Allievi Nazionali.
Una notizia splendida, che segue quella relativa all'approdo di Marco Venanzi, anche lui classe 2003, all'Ascoli Picchio, squadra militante in Serie B. Senza dimenticare l'interesse cocreto dell'Atalanta per il giovane Perini: il ragazzo ha già indossato la prestigiosa casacca nerazzurra per una serie di test importanti, e se son rose... 
"Il fatto che i nostri ragazzi vengano richiesti da prestigiose società calcistiche è per noi motivo di grande orgoglio - ha affermato il Presidente Diego Franzoni - e testimonia la validità del metodo di lavoro portato avanti dalla Giovane Ancona, da sempre molto attenta anche alla crescita psico-fisica dei propri tesserati". 
Vivissimi rallegramenti sono stati espressi anche dal patron Sergio Schiavoni e dalla sua famiglia, grandi sostenitori dello sport giovanile e da sempre attenti alle problematiche sportive della nostra città.

Domenica 24 Festa della Giovane Ancona: in Campo... il Vescovo!

Domenica 24 Festa della Giovane Ancona: in Campo... il Vescovo!
Mons Angelo Spina infilerà gli scarpini per celebrare una stagione da incorniciare: "Meno sport, più gioco"
(Maurizio Socci)

#Educazione#Fairplay#corsi di #inglese#Viaggi per conoscere l'#Europa, l'affiliazione con l'Atalanta Bergamasca Calcio: più che una Società Sportiva, la #Giovane #Ancona è una #scuola di #vita
E' questo lo spirito del Patron Sergio Schiavoni e del Presidente Diego Franzoni, che invitano tutti - tesserati, genitori, simpatizzanti, semplici curiosi - a partecipare, domenica 24 Giugno, alla festa di Fine Stagione. Ospite d'onore l'Arcivescovo di Ancona Osimo Angelo Spinache indosserà scarpini e calzoncini per giocare in mezzo ai ragazzi, come vuole il suo motto: "Meno Sport, più gioco!".
"Sarà la chiusura ideale della stagione - esordisce il Patron Schiavoni - abbiamo ancora gli occhi pieni delle immagini dei nostri tesserati selezionati dall'Atalanta, dal Carpi, da grandi Club che pescano dal nostro vivaio. Penso a Giacomo Moretti, andato alla Lazio, o più recentemente a Marco Venanzi all'Ascoli Picchio. Ma c'è tanto altro di cui essere fieri quest'anno - presegue Schiavoni - a partire dal Corso d'inglese per i nostri giovani: li aiuterà nello sport e nella vita. L'ho voluto personalmente". 
"Annata da incorniciare - gli fa eco Diego Franzoni - i 270 iscritti di questa stagione rappresentano la continuità degli ultimi anni. Per la prossima "nidiata" puntiamo a confermare questi numeri, magari migliorandoli. Sul fronte sportivo abbiamo ottenuto, come da nostra piacevole tradizione, le qualificazioni per i campionati regionali sia dei nostri giovanissimi che degli allievi. Senza dimenticare il matrimonio con l' Atalanta Bergamasca Calcio: veramente costruttivo e formativo per Tecnici, ragazzi e dirigenti. Tra agosto e settembre poi confermeremo il bellissimo rapporto con le squadre croate di Spalato per la manifestazione internazionale "Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica", che gode del il patrocinio di tanti Enti tra cui Regione Marche, Coni, Arcidiocesi e Comune di Ancona.
Domenica 24 Giugno allora tutti in campo all'Aspio, pronti a celebrare una stagione che, di fatto, è già ripartita.

 

Candelari e Perini dalla Giovane all'Atalanta: ottimo test

Dalla Giovane Ancona all'Atalanta: il sogno diventa realtà!
Candelari e Perini selezionati per un prestigioso Torneo a Cologno. E quest'estate lo Stage da "tutto esaurito"
(Maurizio Socci e Francesco Beccaceci)

Pietro e Giovanni si sono avvicinati al loro sogno. E' ancora presto per dire se lo realizzeranno, ma l'inizio è di quelli promettenti: hanno indossato la maglia dell' Atalanta Bergamasca Calcio in un Torneo di prestigio, hanno giocato bene, si sono divertiti, hanno fatto gol!
E' l'ennesimo frutto nato dal rapporto di collaborazione tra Giovane Ancona e Atalanta, fortemente voluto dal Patron Sergio Schiavoni e dal Presidente Diego Franzoni, siglato poco più di un anno fa. 
I due Esordienti dorici classe 2005, accompagnati dall'angelo custode dei talenti del calcio Francesco Beccaceci, sono stati protagonisti al Torneo ADF di Cologno al Serio. Pietro Candelari e Giovanni Perini hanno così avuto la possibilità di vestire per un giorno la maglia neroazzurra della Dea, confrontandosi con i pari età dell'Atalanta allenati da mister Luca Rebba, ed affrontando importanti squadre professioniste e dilettanti. 
Nel girone eliminatorio i nostri biancorossi tinti di neroazzurro hanno superato prima il Sarnico (3-0), poi il Lumezzane (2-0). In semifinale hanno battuto il Novara (3-0) e in finale è arrivata la vittoria del trofeo, grazie al 2-0 inflitto alla Pro Sesto. 
Davvero buona la prova dei due biancorossi, entrambi autori di tre reti e di prestazioni contraddistinte da ottime giocate e personalità. La riprova dell'ottimo lavoro della Giovane Ancona nella crescita calcistica e umana dei ragazzi. 
Tanta stanchezza alla fine della manifestazione, ma soprattutto soddisfazione e felicità per i due ragazzi: un'sperienza estremamente formativa per la loro crescita che rimarrà sicuramente un ricordo indelebile nei loro cuori. 
Il sogno continua, per Pietro, Giovanni come per tanti giovani calciatori in quota Giovane Ancona: a Luglio sono stati prenotati tutti i posti per l'Atalanta Football Camp 2018 ad Ancona! organizzato dalla Dea grazie al supporto logistico del nostro dirigenteSauro Mosconi. L'obiettivo non è vincere, ma crescere, come nello stile della Giovane Ancona e dell'Atalanta.

Si ringrazia per il coordinamento Diego FranzoniLorella Belvederesi Sauro Mosconi Daniela GraldiMassimo Brasili